Brindisi, sequestrati nel porto 700 chili di rame: una denuncia

sequestro-rameLa guardia di finanza di Brindisi, in collaborazione con l’ufficio dogane, ha individuato e sequestrato nel porto di Brindisi circa 700 chili di cavi in rame stipati all’interno di un furgone guidato da un cittadino bulgaro pronto a imbarcarsi su un traghetto diretto in Grecia. I rifiuti speciali non erano accompagnati da alcun documento che ne autorizzasse il trasporto né il conducente ha saputo fornire agli agenti spiegazioni plausibili circa provenienza e destinazione. Di qui il sequestro e la denuncia dell’uomo per ricettazione e traffico di rifiuti.

 

snasto
nuovarredo
Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter