Fasano, si spacciava per coltivatore diretto ma non lo era: frode da 8 milioni di euro

caserma-Guardia-di-Finanza-FasanoUn fasanese è stato denunciato dai finanzieri del locale comando, guidati dal Capitano Biagio Palmieri, per presentazione di false dichiarazioni fiscali. L’uomo avrebbe nascosto al fisco 60 serre ipertecnologiche nelle quali coltivava spezie e piante ornamentali destinate alla vendita nei paesi dell’ Unione Europea e aveva dichiarato di essere un coltivatore diretto, frodando l’erario per circa otto milioni di euro, nel periodo dal 2008 al 2012. L’uomo, falso coltivatore diretto, usufruiva delle agevolazioni fiscali alle quali non avrebbe avuto diritto. Inoltre la vendita della merce è risultata non essere regolare per via della documentazione relativa alle esportazioni in quanto non sono mai stati adempiuti gli obblighi previsti dalle normative.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter