Francavilla, tentano la truffa dello specchietto, ma il “pollo” era un carabiniere: tre denunce

truffa specchiettoTruffa dello specchietto: sono tre le denunce scattate nei confronti di tre persone originarie di Sarno (Salerno). Si tratta di L.B. di 42 anni, di L.B.M. di 22 anni e di un minore. L’accusa a loro carico è di tentata truffa, danneggiamento, violenza privata e porto abusivo di arma impropria.

Nei giorni scorsi, i tre, che viaggiavano a bordo di una Mercedes Classe A, hanno provato a truffare il conducente di un’Audi A3 lungo la provinciale che collega Francavilla a San Michele Salentino. Il trucco è abbastanza noto: procedendo a bassa velocità, uno degli occupanti la Mercedes ha urtato l’Audi A3 per poi intimare al guidatore di fermarsi per chiedergli soldi a causa del presunto danno procurato.

Per loro sfortuna, però, alla guida dell’Audi c’era un carabiniere, che ha capito subito l’antifona e ha chiesto aiuto ai colleghi della stazione di Francavilla, al comando del maresciallo Piero Muzzonigro. La Mercedes nel frattempo si è allontanata, salvo poi essere rintracciata dagli uomini dell’Arma sulla statale 7 in direzione Taranto, dove il trio stava provando a truffare il conducente – un 44enne di Mottola – di una Mazda.

A quel punto è scattata la perquisizione e nel bagagliaio dell’auto dei tre campani è stata anche trovata una mazza da baseball. Ai militari non è restato che procedere con le denunce.

snasto
nuovarredo
Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter