Brindisi, nel porto con 55 chili di marijuana in auto: arrestato un cittadino albanese diretto a Lecce

marijuanaUn 47enne albanese è stato arrestato al porto di Brindisi con l’accusa di spaccio internazionale di sostanze stupefacenti perché cercava di introdurre in Italia 55 kilogrammi di marijuana. L’uomo, sbarcato ieri sera verso le 19,45 nel porto brindisino dalla motonave “Red star 1” proveniente da Valona, è stato fermato alla dogana a bordo di una Chrysler Voyager, e il suo atteggiamento ha insospettito gli addetti ai controlli che hanno richiesto l’intervento della sezione cinofili della guardia di finanza. Gli uomini delle fiamme gialle hanno quindi rinvenuto all’interno dell’abitacolo e sotto la leva del cambio un totale di 53 panetti di marijuana, destinati presumibilmente a qualche aquirente di Lecce, come ha fatto capire lo stesso 47enne che, alla richiesta dei finanzieri dove sarebbe dovuto andare, ha solo fatto accennato nella sua lingua che doveva recarsi a Lecce, mostrando anche una carta stradale segnata con il percorso da Brindisi al capoluogo salentino. I finanzieri, dopo le formalità di rito, hanno arrestato l’uomo e avviato immediatamente le indagini, tuttora in corso, per risalire alle identità dei destinatari leccesi del carico.

joezampetti
snasto
nuovarredo
Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter