Francavilla, Sgura sulle proposte della Cna: “Un contributo costruttivo. Valutiamole insieme”

Antonio Sgura, candidato sindaco del centrodestra
Antonio Sgura, candidato sindaco del centrodestra

“Ho letto con attenzione le proposte elaborate dal presidente provinciale della Cna Emanuele Sternativo per il rilancio dell’economia a Francavilla Fontana. E dal momento che sono rivolte tanto a me quanto agli altri candidati sindaci, rispondo con estremo piacere. Innanzitutto perché è lodevole, fuor di retorica, la scelta di Sternativo e della sua associazione di entrare nel dibattito con delle proposte, con idee concrete. E’ un atteggiamento che per il bene di Francavilla dovrebbe essere assunto da tutti, in primis dalla politica troppo spesso impegnata a perdersi dietro inutili beghe. In secondo luogo perché condivido gran parte di quelle proposte, già presenti nel nostro programma amministrativo”.

Con queste parole Antonio Sgura, candidato sindaco del centrodestra a Francavilla Fontana, dà seguito all’appello lanciato dalla Cna di Brindisi per lo sviluppo economico della città degli Imperiali.  Una serie di proposte, quelle di Sternativo, che Sgura auspica entrino nel dibattito politico in corso, affinché si cominci a discutere di problemi e opportunità anziché delle solite sterili polemiche.

“Per la zona Pip di Francavilla – scrive Sgura – molto è stato fatto ma, sarebbe sbagliato non riconoscerlo, tantissimo c’è ancora da fare. Ci sono collegamenti e opere da completare, altre da avviare come, appunto, i lavori per l’utilizzo della connettività a banda larga. La politica deve spianare la strada agli imprenditori che scommettono e investono sul nostro territorio. Migliorare i servizi significa ridurre i costi a carico delle aziende; significa far crescere quelle che già ci sono e attirarne di nuove. E questo si traduce in più posti di lavoro e maggiore ricchezza per la nostra città”.
“Sulla riqualificazione degli immobili, sulle idee per la zona Asi, l’Ente Fiera, Sternativo mette sul tavolo dei suggerimenti che in parte sono già contenuti nel mio programma, e in altra parte considero estremamente interessanti e meritevoli di un maggiore approfondimento. Per questo motivo spero di avere a breve un incontro con Sternativo e con gli imprenditori interessati, per valutare assieme, al di là degli schemi, dei colori e delle inutili partigianerie, le proposte avanzate dalla Cna. Ogni contributo in tal senso – conclude il candidato sindaco – non può che essere apprezzato e sostenuto. Spero che in tanti decidano di muoversi nella stessa direzione. Francavilla, e non questa o quella parte politica, ha bisogno dell’apporto e della cooperazione di tutti”.
snasto
nuovarredo
Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter