Cellino, Comune sciolto per mafia. Il Pd: “Paese da rieducare e bonificare”

“La decisione di sciogliere il consiglio comunale di Cellino S Marco assunta ieri dal Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro Alfano fa calare il sipario su una delle esperienze piu’ nefaste per la storia del paese”. E’ affidata a una nota del responsabile legalità Antonio Frascina la reazione del Pd di Brindisi allo scioglimento del Consiglio di Cellino per condizionamenti mafiosi.

“Il Ministro degli Interni – si legge nella nota – ha acclarato l’infiltrazione criminale volta a condizionare l’attivita’ amministrativa dopo l’insediamento di una commissione antimafia istituita su richiesta del prefetto prete e non su proposta dell’ex sindaco Cascione una precisazione doverosa per smentire questa leggenda metropolitana di matrice destroide! Falliti tutti i tentativi di nascondere la polvere sotto il tappeto da parte degli ex amministratori del Comune”.

image

“Non sara’ compito semplice bonificare l’etica pubblica di un paese cosi’ ferito e mortificato nella sua dignita’ da una destra sciagurata che ha rimestato nel torbido come quella che ha sgovernato Cellino in questi 4 anni terribili sul piano della moralita’ e dell’opacita’ amministrativa che ha fatto lievitare i costi della pubblica amministrazione comunale a scapito del cittadino. Il paese potra’ risalire la china solo con l’impegno e la buona volonta’ di tanti bravi cittadini che credono in un futuro piu’ degno per il loro paese consapevoli dell’importanza di riannodare i fili di un tessuto sociale lacerato.
Servira’ una grande opera di rieducazione civica del paese,che merita di piu’ e che dovra’ affrancarsi a costo di sacrifici da un’onta senza precedenti e un danno d’immagine considerevole”.

Titolo Slide 1
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor
Clicca qui
Titolo Slide 2
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor
Clicca qui
Titolo Slide 3
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor
Clicca qui
Previous slide
Next slide

Carabinieri tra i banchi per parlare di legalità

Nei giorni scorsi, i carabinieri della Compagnia di San Vito dei Normanni hanno incontrato tutte le classi dell’Istituto Alberghiero “Cataldo Agostinelli” di Ceglie Messapica (BR).

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com