Oria, i 5 Stelle: «Sindaco e suoi consiglieri hanno nominato disoccupati loro conoscenti, il nostro sistema è il più imparziale»

Una foto di gruppo al termine dell'incontro
Una foto di gruppo dei 5 Stelle al termine dell’incontro con i parlamentari Lezzi e De Lorenzis

Si riceve e pubblica:

Questa mattina (ieri) sono state eseguite le nomine per gli scrutatori di seggio.
Il Sindaco Mimino Pomarico, il cons. Antonio Fullone e il cons. Pietro Pasulo hanno nominato i “LORO” disoccupati (verificheremo se sono tali veramente) tornando indietro rispetto alla volta scorsa (quando si optò per il sorteggio) e rinsaldando di fatto quel rapporto di ‘gratitudine’ tra elettore e “politico in cerca di voti” che, noi del M5S, vogliamo rompere.
Perché non hanno pensato, ad esempio, di sorteggiare i disoccupati presenti nell’albo degli scrutatori, anziché nominarli per conoscenza diretta?

Infatti, a loro totale discrezione, hanno scelto 39 scrutatori tra i disoccupati (o presunti tali) iscritti all’albo degli scrutatori (alcuni avevano già fatto gli scrutatori le volte precedenti, ma questo per “loro” è un’inezia), senza un ulteriore criterio di selezione se non il fatto che tali ‘nominati’ sono loro amici o loro parenti o loro elettori o futuri elettori, in ogni caso, loro conoscenti; in pratica per ‘loro’, vi sarebbero disoccupati di serie A e disoccupati di serie B.

Il cons. Angelo Mazza, invece, ha scelto i primi 13 scrutatori classificati nella graduatoria ottenuta applicando il “Regolamento M5S Oria” all’albo degli iscritti, senza favoritismi di sorta, senza conoscenza diretta ma solo sulla base dei requisiti degli scrutatori.
Tale regolamento, lo ricordiamo ai più distratti, era stato proposto in data 4 aprile sia al Sindaco che a tutta la commissione elettorale oltre che ai capi-gruppo consiliari; tale richiesta, però, è stata snobbata nonostante alcune nostre manifestazioni davanti al municipio, volantinaggio e comunicati stampa. Gli unici che si sono schierati a nostro favore e che hanno dichiarato di essere disponibili a collaborare al raggiungimento di questo nostro obbiettivo sono stati il cons. Tommaso Carone e il cons. Angelo Mazza.

Il “Regolamento”, secondo un criterio assolutamente trasparente, ha attribuito un punteggio calcolato in base alla condizione lavorativa del candidato scrutatore (occupato o disoccupato), alla sua età (favorendo i giovani), ai titoli di studio e ha tenuto conto di chi aveva già fatto lo scrutatore nelle ultime elezioni.
Pur essendo perfettibile, questo regolamento, è e resta l’unico strumento a disposizione per garantire un’assegnazione trasparente (con regole uguali per tutti), che risponde al merito, che considera lo stato occupazionale  del candidato scrutatore e che garantisce il turn-over. Se il Sindaco, la commissione elettorale al completo e gli altri consiglieri avessero accettato la nostra iniziativa, si sarebbe potuto estendere il nostro metodo alla nomina di tutti e 52 gli scrutatori.

Inoltre, con la collaborazione dell’Amministrazione, si sarebbe potuto ottenere un risultato ancora migliore richiedendo l’ISEE agli scrutatori appartenenti ai nuclei famigliari meno abbienti e stilare, così, una graduatoria più dettagliata.
Il nostro auspicio è che, partendo dal risultato di oggi, inizi un percorso di confronto e discussione tra le varie parti politiche (con la possibilità anche di rivedere i parametri del nostro regolamento e la loro incidenza sul punteggio) che si concluda con il raggiungimento di un insieme di regole condivise che verranno adottate nei prossimi anni e che garantiscano i principi di equità e trasparenza e che scongiurino la possibilità del voto di scambio.
Sul nostro sito è possibile vedere e consultare la graduatoria dei primi 47 classificati stilata con il “Regolamento M5S Oria”.
http://movimento5stelleoria.blogspot.it/

Titolo Slide 1
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor
Clicca qui
Titolo Slide 2
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor
Clicca qui
Titolo Slide 3
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor
Clicca qui
Previous slide
Next slide
Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com