Francavilla, Cavallo e Bruno replicano a Milone: «Accorciamo i tempi nell’interesse della città»

Dopo l’attacco di Sara Milone, seconda dei candidati consiglieri non eletti in quota Forza Italia, che si chiedeva e chiedeva a che titolo il consigliere Nicola Cavallo si occupasse di Sport e partecipasse alle attività della nuova amministrazione, ecco la replica dei diretti interessati, il sindaco Maurizio Bruno, pure chiamato in causa, e per l’appunto Cavallo:

nicola cavallo con maurizio bruno
Nicola Cavallo con il sindaco Bruno

«Il consigliere Nicola Cavallo – dice Bruno – non appena ci sarà la proclamazione degli eletti, che dipende dalla commissione elettorale, riceverà dal sottoscritto, nella piena osservanza di tutte le regole, la delega a Sport e Tempo libero: tuttavia, per accelerare i tempi della programmazione estiva e senza percepire neppure un euro dal Comune, si è già messo a disposizione e sta operando nell’esclusivo interesse della città per organizzare il cartellone estivo: non possiamo aspettare luglio inoltrato per farlo, l’estate è adesso e al consigliere Cavallo al massimo bisogna dire “grazie”, non certo criticarlo».

«Sto lavorando a mie spese – rincara la dose Cavallo, consigliere comunale più suffragato del centrosinistra – solo ed esclusivamente per la città, dando una mano all’assessore Anna Maria Padula. Qui l’integrità morale viene fraintesa: non chiedo un centesimo e sto solo dando una mano alla mia amministrazione, in attesa di ricevere l’incarico formale e sottraendo per giunta tempo alla mia attività lavorativa. Non chiedo ringraziamenti solenni né stima particolare, ma almeno rispetto: quanti, al posto mio sacrificherebbero risorse personali nell’interesse della comunità? Chi parla, sbagliando e cercando pretesti per attaccare, farebbe bene prima a informarsi e poi a mettere da parte l’invidi. La campagna elettorale è finita – conclude – adesso pensiamo tutti a Francavilla, senza polemiche».

Acqua sul fuoco? Può essere, ma le schermaglie tra la nuova maggioranza e la nuova opposizione a castello Imperiali sono appena cominciate e per la banda Bruno, già da queste prime avvisaglie, si preannuncia un’estate calda, caldissima. E non a causa del clima arroventato tipico del Sud.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter