Anche i pesci dopati con ormoni per umani in un’azienda ittica di Brindisi. Denunce e tonnellate di sequestri

104713632-8d7f9665-dced-4837-951e-b279bcd5c79d

BRINDISI – Undici confezioni di farmaci tra antibiotici e medicinali ad azione ormonica per esseri umani – vere sostanze dopanti – sono state trovate dai carabinieri del Nas di Taranto in un’azienda ittica di Brindisi, nel corso di una serie di controlli realizzati in buona parte della provincia, al fianco dei colleghi del “Nucleo ispettorato del lavoro” e del locale comando dell’Arma. Durante i controlli sanitari realizzati in numerose aziende del territorio gli investigatori hanno scoperto, tra l’altro, 27 lavoratori regolarmente assunti ma non sottoposti all’obbligatoria visita medica. Ma a preoccupare maggiormente i militari è stato, appunto, il rinvenimento in un’azienda ittica del capoluogo delle sostanze dopanti, subito sequestrate, in attesa che di scoprire se siano state utilizzate su pesci destinati al mercato alimentare o meno. Per questa ragione, oltre ai medicinali, i carabinieri hanno sequestrato anche120 tonnellate di prodotto ittico

snasto
nuovarredo
Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter