Francavilla, i legali del centrodestra: «Il Giudice di pace va mantenuto, se ne discuta in Consiglio»

GIUDICE DI PACE GENERICO

Si riceve e pubblica:

Riteniamo opportuno intervenire sulla questione dell’Ufficio del Giudice di Pace di Francavilla Fontana, allineandoci a quelli che sono stati gli interventi delle altre Forze Politiche in merito alla chiusura dello stesso.
A dichiararlo sono gli Avvocati ed i tanti Professionisti che compongono la squadra di Forza Italia, primo partito nella città degli Imperiali e del partito della PPDT secondo partito di coalizione.
La città di Francavilla Fontana con l’accentramento delle sedi giudiziarie ha già subito la chiusura della sede del Tribunale, Ufficio con un contenzioso pari numericamente a quello che era il ruolo del Tribunale di Brindisi.
La decisione unilaterale presa dal Sindaco Bruno comporta un ulteriore smacco per la città degli Imperiali che viene ulteriormente privata di uno dei pochi Uffici rimasti sul territorio.
Evidentemente la memoria sociale sulla faccenda merita essere rispolverata nei giusti passaggi.
Il costo per il mantenimento delle sede non avrebbe una voce in Bilancio di così gravoso dispendio tanto da sopprimere gli Uffici Giudiziari e, conseguentemente la macchina del diritto che, sul territorio e nell’ interland
circostante, rappresenta un importante patrimonio.
Considerata l’importanza della decisione amministrativa in essere, invitiamo il Sindaco Bruno a confermare in primis la disponibilità a mantenere la sede del Giudice di Pace di Francavilla Fontana e successivamente, visti i presupposti temporali a disposizione, ad investire il Consiglio comunale ad esprimersi nel merito ed a confermare, ove vi fossero le condizioni politiche, la delibera n.16 del 15/04/2013 già approvata all’unanimità nell’Assise comunale.
Delibera che al tempo, fu oggetto di non pochi apprezzamenti di genere e che, contrariamente a quanto oggi deciso dall’attuale maggioranza, fu uno degli argomenti valutati prima ed approvati poi, con i quali la compagine del Sindaco Bruno, nulla eccepiva.

Avv. ti Luigi Vitali
Antonio Andrisano
Christian Gemma
Francesco Birtolo
Carmen Saponaro

dott.ssa Sara Milone

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter