Francavilla, la giunta: «Asilo nido comunale meno caro: tagli alle rette dei meno abbienti»

giunta-bruno-primo-giorno-di-lavoro-filigranaL’asilo nido comunale sarà, dal prossimo anno scolastico, meno caro per i meno abbienti: questa mattina la nuova giunta, presieduta dal sindaco Maurizio Bruno, ha disposto l’abbassamento delle rette per le famiglie il sia inferiore a 7.500 euro e per quelle il cui reddito non superi i 25mila: per i primi una riduzione del 30 per cento, per le seconde una riduzione del 20 per cento rispetto alle precedenti tariffe approvate dall’amministrazione della Corte prima, ritoccate all’insù dal commissario prefettizio Mariarita Iaculli poi, per far quadrare i conti del Comune.

La decisione di primo cittadino e assessori è già esecutiva, quindi varrà già dall’anno scolastico 2014-2015 e con ogni probabilità comporterà un aumento delle iscrizioni al nido comunale. Una misura che – commenta il sindaco – è orientata verso una maggiore equità sociale e viene quindi incontro alle esigenze – sia in termini di servizio e utilità, sia in termini economici – di tante famiglie francavillesi.

Nei giorni scorsi, Bruno e i suoi avevano eliminato la tariffa relativa al trasporto scolastico relativo ai residenti fuori dal centro abitato che, dunque, d’ora in poi sarà completamente gratuito. Novità importanti sono in programma, nei prossimi giorni, per quanto concerne il servizio mensa, particolarmente oneroso per le casse comunali.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter