A Carovigno il Trofeo Cristian Casula: sbandieratori e musici in azione

nzegna sbandieratori 1Nuovo appuntamento con le bandiere sabato 2 agosto a Carovigno per il Trofeo per Singolo Tradizionale e Coppia Tradizionale “Cristian Casula”. Il programma prevede alle 18,30 la celebrazione della Santa Messa presso la chiesa matrice Santa Maria Annunziata in Cielo e, al termine della funzione religiosa, inizierà la parata dei gruppi sbandieratori partecipanti dal piazzale del castello carovignese verso Piazza ‘Nzegna, dove si svolgeranno le gare a partire dalle 21.

I gruppi sbandieratori che parteciperanno alla manifestazione sono, oltre al gruppo locale organizzatore “Sbandieratori e battitori ‘Nzegna”, il “Gruppo sbandieratori e musici Rione Lama” di Oria, il gruppo “A.S.D. Città di Oria”, il “Gruppo sbandieratori e musici Borgo San Luca” di Ferrara, il “Gruppo sbandieratori e musici Città della Cava” di Cava de’ Tirreni, in provincia di Salerno, e il “Gruppo sbandieratori e musici di Lanciano” in provincia di Chieti.

Il Trofeo “Cristian Casula”, giunto alla IX edizione, è stato fortemente voluto dai ragazzi del gruppo ‘Nzegna per ricordarlo dopo la sua morte, il 26 luglio del 2005, a seguito di un incidente stradale avvenuto sulla strada che collega il paese alla vicina Torre Santa Sabina ed è, ogni anno, l’occasione per rendere omaggio a quello che è stato un asso delle bandiere che, con costanza e dedizione, cercava di migliorarsi nelle movenze e nell’eleganza artistica che l’avevano reso un vero e proprio idolo, a Carovigno ma anche a livello nazionale. Era bravo Cristian, a tal punto che nel 2004 ad Ascoli Piceno si laurea, in compartecipazione col suo collega e amico Mauro Roma, campione d’Italia nel campionato F.I.Sb. con la specialità Coppia Tradizionale.

Oggi Cristian non è più con i suoi amici, di quella esibizione ascolana di ormai nove anni fa è rimasto però Mauro. Anche Mauro ha vinto quella Coppia al campionato ascolano, anche lui è uno bravo e nel 2012 lo dimostra ancora una volta; quell’anno infatti arriva a Faenza, nel Ravennate, la vittoria con la specialità Piccola Squadra, questa volta con un altro gruppo sbandieratori, “I Carvinati”, portando a casa l’ennesima medaglia. Ci piace credere che quel suo ultimo successo sia stato per Mauro una specie di dedica per il compianto Cristian, i primi due sbandieratori di Carovigno che hanno messo la loro firma sugli albi d’oro nazionali del mondo delle bandiere.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter