Neonata rischia di soffocare fra le braccia della madre. Salvata dal 118

1402558997-operatore-118-faceva-la-cresta-sulla-benzina-dell-ambulanzaUna neonata di appena due settimane è stata salvata dal soffocamento nel primo pomeriggio di oggi dal personale medico e infermieristico del 118 a Torre Santa Susanna. Secondo quanto riportato dai colleghi del sito “La Voce a Sud”, l’emergenza è scattata attorno alle 13, quando alla centrale operativa del 118 è giunta la chiamata della mamma della piccola che in preda al panico ha chiesto l’intervento dei soccorsi perché la sua bambina, di appena 15 giorni, stava soffocando probabilmente a causa di un rigurgito. La segnalazione è stata subito smistata alla postazione di Torre Santa Susanna, la cui equipe è in pochi minuti giunta in via A. M. Leo. Una volta sul posto medico e infermieri si sono visti consegnare dalla donna la piccola ormai cianotica. Durante il tragitto verso l’ospedale Perrino di Brindisi i soccorsi hanno fatto quanto nelle loro possibilità per sbloccare le vie respiratorie della piccola, riuscendo a salvarla prima dell’arrivo in ospedale. Ora la bambina sta bene, tenuta sotto stretta osservazione nel reparto di pediatria.

Banner_CarpeDiemFotografia_

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter