Benessere e salute: i danni del latte “vaccino” e 5 alternative con cui sostituirlo

di CARLO CAVALLO

1655961_298565197012957_4636101295009925185_nIl latte secondo molta gente è un alimento indispensabile per il nostro organismo, ma non è così. Impariamo a riconoscere gli effetti negativi che portano molte persone a lasciare l’uso di questo alimento. Sapevi che secondo studi recenti il latte può dare luogo ai seguenti problemi osteoporosi, malattie cardiovascolari, cancro, diabete, intolleranza al lattosio, intossicazione da vitamina D, contaminazione, problemi per la salute dei bambini? Vediamo allora cosa possiamo utilizzare al posto del latte vaccino. Vi ripropongo brevemente 5 delle tante alternative che possono sostituirlo.

Latte di frutta secca (noci, nocciole, mandorle, etc): il mio preferito è il latte di nocciola, ma in commercio si trova facilmente il latte di mandorla e molti tipi di latte estratti dalla frutta secca fondamentalmente nati dall’ammollo di frutta secca per una notte e successivamente macinati con acqua zuccherata e all’occorrenza un po’ di vaniglia.
Latte di riso: è una combinazione di riso bollito, sciroppo di riso e amido di riso. Il latte di riso è spesso arricchito di vitamine e minerali. Molti marchi commerciali propongono aromatizzati alla vaniglia e cioccolato.
Latte di semi di Canapa: la Canapa sta guadagnando sempre più popolarità perchè si è constatato che i semi hanno un enorme valore nutrizionale e di conseguenza il latte che se ne ricava è un’ottimo sostituto proteico è più semplice reperire questo prodotto on line.
Latte di soia: ormai è su tutti gli scaffali dei supermercati; alcune persone lo amano, molte altre non ne sopportano neanche l’odore questo perché ovviamente la soia ha un gusto molto intenso, ma è facile trovare anche le versioni aromatizzate al cioccolato, orzo, caffè e vaniglia. Per i gelati fatti in casa sono un ottimo sostituto.
Latte di cocco: un’altra gradevolissima alternativa; non è difficile da trovare in supermercato ma potete provare soprattutto negli empori biologici.

10392411_298565253679618_831290065558217516_nQuando scegliete la vostra alternativa al latte, assicuratevi, come in ogni acquisto, di leggere etichette e indicazioni varie sulle confezioni: molti sono arricchiti con zuccheri artificiali o aromi non naturali, talvolta la consistenza ed il gusto possono variare da marca a marca. Eliminare il latte vaccino significa una diminuzione delle conseguenze negative che provoca sul nostro organismo. Ci sono cosi tante alternative gustose dalle altissime qualità nutrizionali, molto più di quanto l’industria lattiero-casearia possa immaginare o sostenga possa avere il latte vaccino.

banner rizzo carpe diem

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter