Oria, ennesimo arresto per “Ninu ‘Mboi”: ancora furto in appartamento


GIUDICE GiovanniEnnesimo arresto per Giovanni Giudice, alias “Ninu ‘Mboi”, 59enne di Oria già in carcere da alcune settimane per un tentato furto in appartamento. I carabinieri della stazione di Oria, coordinati dal comandante Roberto Borrello, hanno notificato direttamente in carcere all’indagato un’ordinanza di custodia cautelare spiccata dal gip del tribunale di Brindisi su richiesta del pubblico ministero Pierpaolo Montinaro, il cui capo d’accusa riporta la solita ipotesi di reato: furto in appartamento.

L’istrionico 59enne, personaggio molto noto nella sua città natale, è stato raggiunto dal provvedimento a chiusura delle indagini avviate dagli investigatori dell’Arma, ai quali si era rivolta una donna di Oria vittima di un tentato furto nella sua casa lo scorso 22 ottobre. La donna, rientrando nel suo appartamento, sorprese il ladro in casa che, colto letteralmente con le mani nel sacco, fuggì a gambe levate facendo perdere le proprie tracce. Ma a quanto pare la vittima della sua razzia memorizzò per bene fattezze e tratti del volto, descrivendo il “topo d’appartamento” ai militari fin nel minimo dettaglio. Dopo ulteriori approfondimenti i carabinieri hanno stretto il cerchio attorno a Giovanni Giudice, ma non avendolo colto in flagranza, hanno informato dell’accaduto il pm di turno.

Al termine delle indagini il sostituto procuratore della Repubblica Pierpaolo Montinaro, sulla scorta delle prove raccolte dai carabinieri di Oria, ha avanzato la richiesta d’arresto al giudice per le indagini preliminari, che l’ha prima concessa, quindi fatta notificare al diretto interessato dagli investigatori autori delle indagini.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter