Spaventoso incendio a Salina Monaci: a fuoco anche alcune auto – foto

Al mio negozio new luglio 2015

 

Dopo quello della settimana scorsa, un altro spaventoso incendio – esteso diversi ettari – sta minacciando flora, fauna e persino auto e abitazioni civili in zona Salina Monaci, tra San Pietro in Bevagna e Torre Colimena, marina di Manduria.

Si tratta di un cosiddetto incendio d’interfaccia in quanto, per l’appunto, le fiamme hanno avvolto già due automobili e lambiscono le case di villeggiatura. Sono state divorate diverse linee elettriche e dunque si cominciano a registrare i primi disservizi. Le lingue di fuoco hanno persino raggiunto la spiaggia, dove c’erano numerosi bagnanti. La coltre di fumo nero e denso si è levata anche sopra la torre d’avvistamento e sul porticciolo naturale della nota località balneare.

Sono tuttora al lavoro numerose squadre dei vigili del fuoco in forza al comando di Taranto e al distaccamento di Manduria, oltre che i volontari della protezione civile, provenienti dall’intero Tacco d’Italia e di stanza al campo base di San Pietro lungo la provinciale che conduce a Maruggio. Si attende ora l’intervento dei Canadair (due fire boss che decolleranno da Grottaglie), i quali preleveranno l’acqua dal mare per gettarla sui focolai, che sarebbero diversi.

La situazione è abbastanza instabile, complice anche il vento di tramontana che dalla scorsa notte sta sferzando la costa jonica.

Non si esclude che dietro questo ennesimo fattaccio e dietro questo ennesimo serio rischio di estinzione per la riserva naturale possa esserci la mano dell’uomo.

11738043_1032989416747282_5148952885901019478_n

incendio salina monaci

10996062_1032986940080863_3142257063747221561_n

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter