Trasportavano marijuana con un aereo come Johnny Depp in “Blow”: arrestati / VIDEO

caffè del corso nuovo

 


Proprio come in “Blow”, film cult del 2001 nel quale l’attore Johnny Depp veste i panni del trafficante di droga americano George Jung, anche loro trafficavano quintali marijuana trasportandoli in volo da uno stato all’altro con un piccolo aereo privato. Nel film (tratto da una storia vera) il confine varcato era quella tra il Messico e gli Stati Uniti. Qui il limes è l’Adriatico che separa l’Albania dall’Italia. E precisamente dalla Puglia. E proprio in Puglia, su una pista per ultraleggeri di Costa Merlata, periferia di Ostuni, i carabinieri del comando provinciale di Brindisi interrompono la spola da una sponda all’altra del mare.


A informare i militari della compagnia di Fasano, diretti dal capitano Pierpaolo Pinnelli, che un aere carico di droga sarebbe arrivato a Ostuni sono stati i colleghi di Riccione che indagavano col coordinamento della Dda di Bologna su un vasto traffico di droga transnazionale destinato a soddisfare la domanda in riviera romagnola. Gli uomini dell’Arma si sono così appostati nei pressi della pista indicata, e così come previsto, l’ultraleggero gonfio di marijuana è atterrato. A pilotarlo, un albanese di 26 anni; ad attenderlo, un 32enne di Napoli. Quando i due hanno cominciato a passarsi i borsoni da una mano all’altra è scattato il blitz.


I due saranno arrestati assieme ad altri cinque presunti complici per traffico di droga. Per la precisione il carico sequestrato ammonta a 300 chili di marijuana. Piccola nota di colore: anche in Blow Johnny Depp sarà arrestato per aver portato negli Usa 300 chili di marijuana a bordo di un ultraleggero. Lui entrò in prigione “con un diploma in marijuana e ne uscì con un dottorato in cocaina”. C’è da sperare che le similitudini col film finiscano con l’arresto.

 

 

SONY DSC

 

24082015313

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter