La proposta: «Niente più “stipendio” per chi presiede il Consiglio comunale»

carmelo sportillo maria passaro consiglio comunale francavilla new

Con questa nota indirizzata al sindaco, ai capigruppo e ai segretari delle forze politiche, il coordinatore del Mab Antonio De Franco propone l’abolizione dell’indennità che spetta al presidente del Consiglio comunale, carica oggi ricoperta da Maria Passaro (in quota Sel):

Oggetto: Proposta di rivisitazione e rimodulazione della indennità per la carica di presidente del consiglio comunale ed abolizione della indennità stipendiale

In tempi non sospetti, precisamente l’08/07/2014, quando il consiglio comunale non aveva ancora eletto il presidente, dopo le elezioni amministrative del 25/5-8/6/2014, la scrivente associazione pose quale “vera questione politica” relativa alla presidenza del consiglio comunale, la eliminazione di una ingiustificata indennità stipendiale che faceva della relativa funzione una “poltrona” con tanto di prebenda effetto e causa di cattiva amministrazione, facendo pertanto appello alle forze politiche ed ai consiglieri comunali appena eletti, di ridimensionare detta indennità commisurandola a quella spettante ai consiglieri comunali.

Alla luce della corrente crisi politica al Comune di Francavilla Fontana in cui, tra i diversi aspetti, emerge anche la influenza prodotta dalla indennità stipendiale rispetto all’esercizio della funzione, la scrivente associazione ritiene di dover reiterare e ribadire la richiesta della eliminazione della indennità stipendiale per la presidenza del consiglio comunale.

Pertanto si ribadisce quanto già sostenuto nel luglio 2014 ovvero che una funzione endo-procedimentale priva di qualsivoglia rappresentanza esterna, quale quella di presidente della massima assise comunale, non richiede una indennità stipendiale (quale quella attribuita al sindaco ed agli assessori) ed essa produce una fisiologica distorsione nel suo espletamento.

Tutto ciò premesso, il Comitato Comunale M.A.B. – Settore Nuova Cittadinanza per lo stato di diritto, in persona del coordinatore comunale,

CHIEDE

Alle SS. LL. ciascuna per quanto di competenza, di voler procedere alla rivisitazione e rideterminazione della indennità spettante al presidente del consiglio comunale.

M.A.B. Nuova Cittadinanza – Comitato di Francavilla Fontana – Il coordinatore, Antonio de Franco

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter