Si allontanò dal tetto coniugale, condanna a due mesi per un 51enne

avvocato tribunale toga

Si allontanò arbitrariamente dal cosiddetto tetto coniugale sottraendosi agli obblighi di assistenza familiare che derivano dalla qualità di marito e padre, quindi disinteressandosi completamente di sua moglie e di suo figlio di 11 anni. E’ stato per questo condannato a due mesi di reclusione dal giudice onorario presso Tribunale di Brindisi Monica Pizza un 51enne di Francavilla Fontana.

L'avvocato Domenico Attanasi
L’avvocato Domenico Attanasi

Oltre che alla pena detentiva, l’uomo dovrà anche pagare in favore dell’ex coniuge convivente, costituitasi parte civile a processo e assistita dall’avvocato Domenico Attanasi, una provvisionale pari a 5mila euro. A quest’ultima è condizionata la sospensione della pena principale. A suo carico inoltre anche le spese processuali (1.200 euro) e quelle generali nella misura del dieci per cento.

I fatti si sono verificati nella Città degli Imperiali il 17 novembre 2011 quando – si legge nel decreto di citazione a giudizio – il 51enne abbandonò il domicilio domestico, serbando poi una condotta contraria all’ordine e alla morale della famiglia. Una condotta che, sempre secondo l’impostazione del pubblico ministero Valeria Farina Valaori con la quale ha poi concordato il giudice, aveva generato un forte stato di stress nel figlio minorenne, finito poi diverse volte in pronto soccorso dov’è gli era stata diagnosticata un’astenia e consigliata una visita psicologica.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter