Litiga con due ciclisti e poi li investe, un morto: è caccia al pirata della strada

Foto: www.lecceprima.it
Foto: www.lecceprima.it

Li ha prima superati ad alta velocità alla guida della sua Fiat 600, poi è tornato indietro e li ha investiti: uno dei due ciclisti, il 67enne di Lecce Franco Amati, pasticciere, è deceduto sul colpo; il suo amico Ugo Romano, di 62 anni, è stato invece trasportato in codice rosso al Vito Fazzi del capoluogo Salentino. Il pirata della strada è tuttora ricercato tra il Leccese e il Brindisino dai carabinieri. Stando alle prime ricostruzioni dei fatti, i due cicloamatori si sarebbero lamentati con il conducente dell’utilitaria a seguito di un presunto sorpasso scorretto effettuato da quest’ultimo. L’automobilista avrebbe inizialmente proseguito lungo una stradina di campagna tra Casalabate e Squinzano, al confine con marina di Lendinuso (Torchiarolo), poi avrebbe invertito la marcia con il chiaro intento di travolgere i due. La peggio l’ha avuta Amati. Ora i carabinieri della stazione di Trepuzzi e gli agenti della polizia municipale di Lecce indagano sul caso.

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter