Francavilla e Legnano gemellate nel nome degli emigranti, e Bruno si commuove

12813897_1152579381454951_8752541319857097382_n

12809518_10206901823202350_3830814646110356902_nSono centinaia le famiglie francavillesi che, fin dai tempi del boom economico italiano, risiedono in pianta stabile nel Milanese. In particolare, a Legnano vive una comunità di emigrati dalla Città degli Imperiali ai quali il gruppo fb “L’Amici Franchiddisi” e le amministrazioni comunali di Francavilla Fontana e di Legnano hanno voluto dedicare una tre giorni cominciata ieri e destinata a concludersi domani. Al centro di tutto, e non avrebbe potuto essere altrimenti, i tradizionali Riti della Settimana Santa. Una mostra ad hoc è stata inaugurata ieri pomeriggio.

12804733_1152579324788290_7330731748437313058_nIn esposizione, le foto di Antimo Altavilla, Fabio Fiorenza, Giuseppe Lombardi, Alessandro Rodia e Rossella Zullino. Ieri alle 16 i primi incontri ufficiali tra le delegazioni dei due Comuni: prima un incontro nell’ufficio del sindaco di Legnano, Alberto Centinaio, poi l’evento iniziale nell’aula consiliare. A rappresentare Francavilla ci sono il sindaco Maurizio Bruno e gli assessori Luigi Galiano e Nicola Cavallo.

Dopo lo scambio di omaggi tra i due primi cittadini, è stato ieri sera proiettato un video promozionale proprio sui Riti e sulle bellezze paesaggistiche e architettoniche francavillesi. Bruno, che si è commosso durante la lettura del suo discorso, ha detto che quello di ieri è stato il più bel giorno della sua vita dopo quello del matrimonio con sua moglie Angela. La serata è poi proseguita con l’intervento di Cosimo Penta, animatore de “L’Amici Franchiddisi”, e le letture da parte di Giuseppe Cafueri, Livia e Marika Gargaro.

Il sindaco di Francavilla Maurizio Bruno e il collega di Legnano Alberto Centinaio
Il sindaco di Francavilla Maurizio Bruno e il collega di Legnano Alberto Centinaio

L’ “Omaggio all’emigrante” – questo il titolo dato all’iniziativa – proseguirà questa sera con il concerto degli “Jazzabanna” – gruppo di musica popolare Alto Salento-Bassa Murgia presso il teatro dell’oratorio di Legnanello.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter