Un oritano nel film “L’età d’oro” della regista Piovano con Giulio Scarpati e Laura Morante

Giuseppe Vitale
Giuseppe Vitale

C’è anche Giuseppe Vitale, attore di Oria, nel cast de “L’età d’oro”, ultima opera cinematografica di Emanuela Piovano, che sarà proiettata in anteprima al Bari International Film Festival (Bif&st), in corso a Bari, mercoledì 6 Aprile alle 20 nella sala 6 del Cinema Galleria.

In questa pellicola Vitale recita accanto a Giulio Scarpati, co-protagonista assieme a Laura Morante. Reduce dalla mini-serie tv “Io non mi arrendo”, andata in onda il 15 e 16 Febbraio scorso su Rai Uno, dove lo abbiamo visto in scene con attori del calibro di Massimo Popolizio e Beppe Fiorello, Vitale aggiunge quest’altro tassello a una sua carriera artistica che spazia dalla fiction al cinema, dal teatro di prosa alla narrazione e all’improvvisazione teatrale.

I suoi esordi risalgono al 2004, quando ottenne subito un significativo ruolo nel film “L’amore ritorna” di Sergio Rubini, in cui fu compagno di scena di grandi nomi del cinema italiano come quelli di Fabrizio Bentivoglio, Giovanna Mezzogiorno, Mariangela Melato e altri. Parte della sua popolarità la deve anche alla mini-serie tv “Tutta la musica del cuore”, dove si è districato con talento e preparazione in un ruolo da cattivo.

Da sempre, coltiva con scrupolo ed entusiasmo il suo sogno d’attore maturato nella sua fanciullezza quando, racconta, che da grande sarebbe andato a recitare nei western americani. Quello di sbarcare Oltreoceano è ora un obiettivo su cui ha iniziato a lavorare, intensificando i suoi contatti con diversi cineasti di Los Angeles.

Divide la sua vita tra Oria e Roma, oltre che con la moglie cubana sposata nel dicembre del 2014. Nel frattempo ha da poco superato i 42 anni e si dedica con passione ad approfonditi percorsi di problem solving e crescita personale di cui si occupa con post a frequenza settimanale sul suo blog www.giuseppevitale.it.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter