Ribellione “gentile” al quartiere San Lorenzo: i residenti sfalciano il verde pubblico

13718735_1247058458673709_7335430759375894148_n

Nell’attesa dei dossi e a pochi giorni dall’incidente che è costato la vita al piccolo Giuseppe, i residenti nel quartiere San Lorenzo hanno messo in pratica una ribellione “gentile” e, nella notte, hanno sfalciato gli oleandri dello spartitraffico centrale in viale Abbadessa che da tempo ostruivano la visuale tra la prima e la seconda corsia di marcia. Un modo, a quanto pare, per dare un po’ di sicurezza in più a una strada lungo la quale è altissimo il rischio d’incidenti e, in particolare, d’investimenti di pedoni e ciclisti. Quanto occorso al bimbo di 8 anni quasi una settimana fa ne è stata purtroppo la testimonianza concreta. Così, con quella terribile scena negli occhi e la pelle ancora accapponata, qualcuno, senza attendere i tempi biblici della burocrazia, ha pensato di garantirsi qualche chance in più di non rivivere quei tragici momenti. Ora, però, tocca ai dossi o alle bande rumorose. Insomma, qualcosa che, al di là di quel che è successo quel maledetto martedì 12 luglio, ricordi sempre e a tutti che lungo quella strada non si corre.

13686649_1247058495340372_6425817645704247768_n

13697191_1247058512007037_3074679187618741906_n

13690865_1247058545340367_6234378657043273334_n

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter