Taurisano (Pd): “Calamità per i nostri agricoltori danneggiati dal gelo” 

Il consigliere comunale di Francavilla Fontana Giovanni Taurisano, in quota Partito democratico, chiede al sindaco Maurizio Bruno e all’intera Amministrazione comunale di mettere in moto la macchina per ottenere il riconoscimento dello stato di calamità naturale in favore degli agricoltori le cui attività e le cui colture siano state penalizzate da queste giornate di freddo e gelo intensi. 

“Le nostre imprese agricole – dichiara Taurisano – sono state fortemente danneggiate dalle gelate e gli agricoltori ne subiranno le conseguenze quando si troveranno a fare i conti coi prossimi raccolti. L’agricoltura è uno dei settori che caratterizzano il nostro territorio – prosegue – e proteggere gli operatori del settore è un dovere morale prim’ancora che istituzionale per noi amministratori, senza contate che un imprenditore agricolo in difficoltà non può offrire lavoro neanche a decine di braccianti. 

È per questo motivo – continua – che già ieri ho chiesto al sindaco Bruno di avviare l’iter finalizzato all’acquisizione dei dati prelimimari all’istanza di calamità che, per il tramite della Regione, dovrà giungere al Ministero delle Politiche agricole e da esso necessariamente essere accolta per garantire agli agricoltori quantomeno un indennizzo per evitare un disastro totale, che certamente non meritano”. 

Il primo cittadino avrebbe già accolto di buon grado il sollecito del “suo” consigliere comunale e nelle prossime ore ufficializzerà l’orientamento dell’Amministrazione da lui guidata. Le ricognizioni dei danni patiti dagli imprenditori agricoli – compresi dunque gli allevatori – partiranno a breve.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter