Internazionalizzazione della professione e futuro della giovane avvocatura in un convegno Aiga

21617621_10213500351333843_4372728934922591552_nL’esercizio della professione forense in ottica transnazionale e le novità in materia di società tra professionisti; il futuro della giovane avvocatura. Saranno trattati questi temi nel corso del convegno promosso dall’Associazione italiana giovani avvocati di Brindisi e in programma venerdì 22 settembre, dalle 16 alle 19, presso la biblioteca forense “C. Monticelli” a Brindisi. I legali che decideranno di parteciparvi riceveranno tre crediti formativi in materia di deontologia, così come deliberato dal Consiglio dell’Ordine (iscrizioni ancora aperte via mail a segretario@aigabrindisi.it).

I saluti iniziali saranno affidati agli avvocati Carlo Panzuti (presidente Ordine di Brindisi), Michele Vaira (presidente nazionale Aiga), Stefania Ester Spina (presidente Aiga Brindisi) e al dottor Vincenzo Gatto (Confindustria Brindisi).

Introdurrà, modererà e concluderà l’avvocato Domenico Attanasi (componente della Giunta nazionale Aiga).

L'avvocato Domenico Attanasi
L’avvocato Domenico Attanasi

Interverranno gli avvocati: Alessandro Gaglione (del Foro di Roma e solicitor a Londra) su “L’esercizio della professione legale: confronto tra sistemi giuridici”; Alfredo Serra (del Foro di Napoli e consigliere nazionale Aiga) su “Le novità in materia di società tra professionisti previste dal cosiddetto DDL Concorrenza”; Isabella Lavezzari (del Foro di Milano, coordinatrice Area Nord Aiga) su “Prospettive di internazionalizzazione della professione nei mercati di Common Law”; Francesco Paolo Bello (del Foro di Bari – Studio Polis) su “Prospettive di internazionalizzazione della professione – Focus sui mercati emergenti”; Larissa Conti (del Foro di Padova e avvocato comunitario con studio a Parigi) su “Analisi comparativa tra l’ordinamento deontologico francese e quello italiano – Focus sui contratti di collaborazione professionale”.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter