Due pitbull azzannano e uccidono un cagnolino: disperati i proprietari

9076DB30-F744-4316-AE7D-6775D753447A

Sono state brutte scene quelle vissutesi oggi pomeriggio, quando l’orologio segnava le 15,45 circa, in via Tito Livio, angolo via Barella, a Oria: due cani di grossa taglia e colore bianconero, probabilmente dei pitbull, hanno azzannato, sbranato e ucciso un cagnolino davanti agli occhi dei proprietari, comprensibilmente terrorizzati e disperati per quanto successo.
Il meticcio, che per taglia e indole non aveva alcuna possibilità di tenere testa ai suoi simili, ha riportato un’ampia ferita sul collo che, purtroppo, non gli ha lasciato scampo.
Sul posto, poco dopo, è giunta anche un’autoambulanza del Servizio 118 per prestare soccorso ad alcuni testimoni: ad assistere alla scena dell’aggressione animale, oltre agli adulti, anche dei bambini, finiti in stato di choc.
Non è ancora del tutto chiara la dinamica dell’accaduto, alla cui ricostruzione procede la polizia locale di Oria.
Sembra che anche i due cani di grossa taglia non fossero randagi e, dunque, della loro condotta o, meglio, della loro eventuale omessa custodia (oltre che del danno procurato) potrebbe essere chiamato a rispondere il proprietario.
La Municipale e lo stesso commissario prefettizio, Pasqua Erminia Cicoria, hanno effettuato un sopralluogo e i rilievi del caso, nell’immediatezza dei fatti, poco prima di recarsi alla processione in onore di San Barsanofio, patrono della città.
Dopo le incombenze istituzionali, potrebbero arrivare dei provvedimenti a carico dei responsabili. Non si escludono, ovviamente, denunce e sanzioni ai sensi del codice penale.
Intanto, un innocuo cagnetto – ormai parte della famiglia che, da circa tre anni, lo accoglieva e amava – è rimasto vittima della ferocia di due bestie, le quali probabilmente andavano tenute meglio a bada.
E1B1B81D-A103-47E6-ADBC-9FD50F8D00A2

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter