Sportello per la prevenzione dell’usura e del sovraindebitamento delle famiglie, firmato il protocollo

sportello antiracket antiusura sovraindebitamento È stato sottoscritto ieri sera a Castello Imperiali il protocollo per l’istituzione di uno “Sportello per la prevenzione dell’usura e del sovraindebitamento delle famiglie” nella città di Francavilla Fontana. Sono intervenuti: il prefetto di Brindisi Valerio Valenti, il commissario straordinario del Comune di Francavilla Fontana vice prefetto Guido Aprea, il commissario nazionale antiusura e antiracket prefetto Domenico Cuttaia, il procuratore capo di Brindisi Antonio De Donno, il vescovo di Oria Vincenzo Pisanello, il presidente del Consorzio ambito territoriale Sociale Br 3 Angelo Palmisano, i rappresentanti delle associazioni antiracket Cosimo Torino (Francavilla Fontana) e Valerio Perrone (Rete Solidarietà Puglia).

Presenti anche i vertici di tutte le forze dell’ordine, il direttore generale della Asl Brindisi, il vice presidente della Camera di commercio, il presidente dell’Asi, il presidente dell’Ordine dei Medici e i delegati dei Rettori delle Università di Bari e del Salento.

Significative le parole conclusive del commissario Cuttaia, il quale ha evidenziato come una simile sperimentazione nei servizi di welfare per prevenire l’usura e prendere socialmente in carico le famiglie sovraindebitate sia unica in Italia e possa, proprio partendo da Francavilla Fontana, estendersi in tutt’Italia con anche la collaborazione delle Prefetture e delle altre istituzioni. Il prefetto Cuttaia ha, inoltre, comunicato che iniziative in rete come questa meritino lo stanziamento di fondi specifici da parte del Governo proprio per scongiurare i rischi e le tragedie derivanti dall’usura e dal racket delle estorsioni.

sportello antiracket antiusura sovraindebitamento

sportello antiracket antiusura sovraindebitamento

sportello antiracket antiusura sovraindebitamento

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter