Piena del Raganello, deceduto un uomo del Brindisino; dispersa una 21enne


La tragedia del Parco nazionale del Pollino funesta anche la provincia di Brindisi: il 43enne Gianfranco Fumarola, poliziotto penitenziario di Cisternino, è deceduto nella notte per le conseguenze di un trauma toracico; Adriana Pugliese, 21enne di Ostuni, risulta tra i dispersi dopo la piena nella Gola del Raganello in provincia di Cosenza. Sono in totale 11 i morti e altrettanti i feriti, ricoverati negli ospedali di Castrovillari, Cosenza e Rossano Calabro. Tra i feriti, anche anche una bambina di otto anni, trasferita con l’elisoccorso al “Cardarelli” di Napoli.L’ostunese era sul Pollino in compagnia di due amici baresi, Giuseppe De Santis ed Enrico Luccarini. I tre si trovavano da soli, senza guida, per un’escursione naturalistica. I loro telefoni risultano irraggiungibili. Le foto dei tre sono state diffuse dalla protezione civile calabrese e chiesto aiuto alla popolazione, che può contattare il numero verde 88222211. Stamattina, intanto, è stata ritrovata a Morano Calabro (quasi 30 chilometri dall’esondazione) l’auto con la quale il terzetto aveva raggiunto il parco.

Un fiume improvviso e incontrollato di acqua mista a fango – fuoriuscito dal torrente ha travolto gli escursionisti in uno degli scorci più suggestivi del parco, in direzione Civita. I primi corpi sono stati ritrovati dai soccorritori sotto il ponto della statale 105, a circa tre chilometri e mezzo dal punto in cui si trovavano. Le salme sono state trasferite nella palestra comunale di Civita.

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter