#DISOBBEDIENTE!, incontro con l’autore al Terzo comprensivo: il coraggio di denunciare

Andrea Franzoso

Martedì mattina, nell’auditorium della scuola secondaria di primo grado “San Francesco d’Assisi” di Francavilla Fontana si è svolta una “lezione” sulla legalità. Gli studenti delle classi terze hanno incontrato Andrea Franzoso, autore del libro “Disobbediente!” edito da De Agostini, che ha avuto il coraggio di denunciare e raccontare nel suo libro le spese folli del presidente di Ferrovie Nord Milano, subendo pesantissime conseguenze. Nel febbraio del 2015, all’epoca funzionario di Ferrovie Nord Milano, Franzoso scopre che il suo presidente utilizzava denaro pubblico per i propri interessi (abiti firmati, viaggi, poker online, auto aziendali, regali…). Dopo aver inutilmente segnalato la faccenda internamente, decide di rivolgersi alle forze dell’ordine, presentando un esposto da cui parte un’inchiesta della Procura di Milano per peculato e truffa aggravata, in seguito alla quale il presidente è costretto a dimettersi ed è rinviato a giudizio. Franzoso, invece, subisce ritorsioni e un trasferimento in un altro ufficio, i colleghi gli voltano le spalle e, infine, perde il lavoro. Il 24 ottobre 2017, l’ex presidente di Ferrovie Nord è stato condannato a 2 anni e 8 mesi di carcere. La vicenda ha avuto un’eco nazionale e Andrea Franzoso è diventato il portabandiera della legge sul whistleblowing, entrata in vigore il 29 dicembre 2017 e che introduce tutele per i dipendenti pubblici e privati che segnalano fatti illeciti di cui siano venuti a conoscenza all’interno del loro luogo di lavoro. Gli studenti presenti sono intervenuti con domande e osservazioni e Franzoso ha chiarito dubbi e curiosità. Ha esortato a non cadere nell’omertà, ma a credere nei propri ideali senza aver paura delle conseguenze. Ha concluso invitando i ragazzi ad avere il coraggio di “soffiare nel fischietto” e provare a diventare disobbedienti. Questo incontro è stato una vera e propria lezione di etica e di fiducia per i giovani che vogliono seguire i propri sogni e per tutti coloro che credono che l’Italia sia un Paese senza speranza.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter