Gli auguri di buon anno di Avis Oria con i 12 mesi della solidarietà



Nell’attesa di conoscere e analizzare il rapporto 2018, con particolare riferimento al numero di soci e di unità di sangue raccolte durante l’anno solare, AVIS Comunale Oria desidera ringraziare come ogni anno soci e simpatizzanti, nonché l’intera cittadinanza oritana, e augurare un felice anno nuovo con il Calendario 2019.Il calendario è frutto di un lavoro annuale conclusosi il 18 ottobre scorso con la premiazione dei disegni selezionati all’interno della XII edizione del concorso grafico-pittoricoPino Andriani”. Il concorso, destinato alle classi V delle scuole primarie della Città di Oria, grazie alla collaborazione dei due istituti comprensivi (DeAmicis-Milizia, Monaco-Fermi), è stato preceduto da alcune giornate di formazione e presentazione del tema e del regolamento presso il Centro di Raccolta Fisso di via Frascata.Durante la giornata i bambini hanno avuto modo di visitare la sede e conoscere dove e come si svolge, nello specifico, una giornata di donazione tipo. Il tema di questa dodicesima edizione, dal titolo “AVIS3Oria”, è stato ideato dalla Consulta Giovani per celebrare con il contributo creativo dei bambini il trentennale dell’AVIS Oria. È stato chiesto ai piccoli studenti, infatti, di realizzare un vero e proprio biglietto di auguri indirizzato all’AVIS con lo scopo principale di raccontare l’importanza dell’associazione sul territorio.

I disegni, come ogni anno, sono stati selezionati e giudicati dalla Consulta Giovani dell’AVIS Oria e da una commissione di giovani professionisti formata da: Alessio Carbone, Simona Erario, Valentina Pentassuglia, Annika Dzerve e Luigi Cappelli. La commissione ha analizzato tutti i disegni in concorso, selezionandone 13 e attribuendo a tre elaborati un premio speciale, ovvero i premi copertina, coerenza e tecnica. “Quest’anno abbiamo riscontrato non poche difficoltà nel selezionare i disegni vincitori, ma, al tempo stesso, c’è stata una generale convergenza nell’assegnazione del primo premio” dice Stefania Iunco, componente della giuria e membro del consiglio direttivo dell’AVIS Oria e della Consulta Giovani.

Il primo premio è stato assegnato a Gabriele Massa (Classe 5 A – 1IC DeAmicis-Milizia) che con estrema semplicità e precisione è riuscito a convincere e commuovere la giuria. “La forza dell’elaborato – come si legge nel giudizio finale – sta nella scelta originale di realizzare una cartolina di auguri che ha come destinatario l’AVIS, e come mittente il mondo intero. È di forte impatto, infatti, la scelta di rappresentare lo spirito di solidarietà che unisce, o dovrebbe unire, tutti, indipendentemente dalla cultura e dalla terra di origine”.

Con l’augurio che il calendario, realizzato come ogni anno grazie all’indispensabile contributo della Farmacia Manisco, entrando nelle case dei nostri concittadini, possa ricordare giorno dopo giorno l’importanza della missione AVIS e la necessità di raggiungere l’autosufficienza in materia trasfusionale grazie al contributo e alla solidarietà di tutti i cittadini.

Comunicato a cura della Consulta Giovani AVIS Oria

Antonella Matarrelli – Coordinatrice

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter