Rifiuto degli accertamenti e tasso alcolemico eccessivo: denunce, ritiri delle patenti, confische dei mezzi


Uno è stato  ha rifiutato di sottoporsi ad accertamenti, l’altro è stato sorpreso a guidare con un tasso alcolemico eccessivo.Il primo automobilista – un 28enne di San Pietro Vernotico – è stato fermato intorno alle 3,50 del mattino al volante di un’auto di sua proprietà ma, quando i carabinieri della Stazione sampietrana gli hanno proposto di seguirli in ospedale per verificare se avesse assunto alcol prima di guidare, ha opposto un secco rifiuto. Così, i militari non hanno potuto che denunciarlo, ritirargli la patente e sequestrargli il mezzo ai fini della confisca.Il secondo automobilista – un 25enne di San Vito dei Normanni – è stato invece fermato al volante della sua Alfa Romeo 147 e, sottoposto ad accertamenti da personale del 118, il suo tasso alcolemico è risultato di 2,34 grammi di alcol per litro di sangue a fronte di un massimo tollerato pari a 0,5. I carabinieri dell’Aliquota radiomobile della Compagnia sanvitese anche in questo caso hanno proceduto al ritiro della patente e al sequestro del mezzo finalizzato alla confisca. 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter