Gravi carenze igienico-sanitarie, ristorante giapponese chiuso dopo l’ispezione del Nas


Dopo l’ispezione dei carabinieri del Nas – Nucleo antisofisticazioni e sanità di Taranto e di personale Asl, il direttore del Servizio igiene alimenti e nutrizione di Brindisi ha disposto a carico di un ristorante giapponese, con sede proprio nel capoluogo, l’immediata sospensione dell’attività con espresso divieto di preparazione e somministrazione di alimenti e bevande. Ciò, a causa delle gravi carenze igienico-sanitarie riscontrate durante il controllo: cucina con pareti scrostate, sporco e unto dappertutto, ragnatele, cappa di aspirazione priva di protezione, antibagno del personale adibito a deposito del cibo, nessuno spogliatoio del personale). Il valore della struttura e delle attrezzature ammontano a circa 400mila euro.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter