Stadio, i lavori procedono a rilento. Magrì preoccupato: a rischio l’iscrizione


Patron Magrì con il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli nel corso della visita di quest’ultimo a fine gennaio

I lavori dello stadio comunale “Giovanni Paolo II” procedono nuovamente a rilento. No, stavolta a dirlo non sono i tifosi, da tempo delusi per il fatto di dover seguire la propria squadra in trasferta anche quando gioca in casa. Stavolta a essere preoccupato è direttamente il patron della Virtus Francavilla Calcio, il quale nel corso di un’intervista rilasciata ai colleghi di Canale 85 ha paventato il rischio che possa saltare l’iscrizione al prossimo campionato di Serie C. Stando a quanto dichiarato da Magrì, dopo la fine di quelli in corso, il campo necessiterà di ulteriori lavori che dureranno almeno due mesi. Sarebbe fondamentale il rispetto della tabella di marcia prospettata da Amministrazione e tecnici comunali al presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, in occasione del sopralluogo dello scorso 28 gennaio, e cioè consegna entro fine marzo (al massimo metà aprile). Se così non dovesse essere, il pericolo di un’esclusione dalla terza serie professionistica sarebbe dietro l’angolo nonostante anche in questa stagione il sodalizio biancazzurro, stia facendo il suo dovere, giornata dopo giornata, nel Girone C del torneo.

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter