Un bypass per alimentare gratis i macchinari del suo laboratorio: denunciato falegname



Ha usufruito dell’energia elettrica pur senza aver pagato le bollette: i carabinieri della Stazione di Latiano hanno denunciato a piede libero un 43enne falegname per furto aggravato e continuato di corrente. L’uomo avrebbe risparmiato (e sottratto) qualcosa come 60mila euro, pari a circa 300mila chilowattora, grazie a un bypass del contatore del suo laboratorio artigianale (falegnameria). Il trucchetto gli avrebbe consentito di alimentare gratis una sega a nastro, una troncatrice, una pialla combinata, una raffinatrice, due piallatrici, un compressore e altri macchinari. Il personale tecnico dell’Enel, che ha coadiuvato i militari nel controllo, ha provveduto a rimuovere l’allaccio abusivo e a mettere in sicurezza l’impianto. 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter