Violenza sulle donne, ecco un corso gratuito di difesa personale: tecniche fisiche e mentali

Mimmo D’Elia

Il francavillese pluricampione di kickboxing Mimmo D’Elia scende in campo contro la violenza sulle donne con un’iniziativa finalizzata a contrastare una piaga sociale purtroppo sempre più diffusa, come testimoniano i dati Istat: una donna su tre fra i 16 e i 70 anni subisce violenza dagli uomini; 6,7 milioni di donne hanno subito violenza fisica o sessuale; 7,1 milioni hanno subito violenza psicologica; 2,7 milioni subiscono stalking.Il progetto del tutto gratuito ideato da D’Elia consiste in una serie di seminari sulla difesa personale femminile andando anche oltre l’insegnamento di arti marziali e sport da combattimento. Durante i corsi, infatti, le donne potranno apprendere come prendersi cura del proprio corpo mantenendosi in forma e pronte a reagire in caso di necessità.

Questo perché una persona in forma fisicamente – fa sapere D’Elia – ha più possibilità di difendersi o di riuscire a fuggire in caso di aggressione e di subire abusi.

Inoltre, con la collaborazione di uno psicoterapeuta verranno insegnate tecniche di gestione dell’ansia e di rilassamento: in caso di aggressione, la paura potrebbe portare alla paralisi della “preda” e alla conseguente sua incapacità di difendersi.

Si tratta di un concetto di difesa personale a 360 gradi che non trascura nessun aspetto delle strategie difensive. In più, sarà trasmesso il mantenimento di un certo stile di vita, sano e improntato alla cura di se stessi, sia dal punto di vista fisico che mentale.

“La replica del progetto in tutta la città – dichiara l’istruttore – ci rende orgogliosi perché troppo spesso si parla della sicurezza in modo banale: la questione della violenza contro le donne è molto complessa, chiama in causa la nostra società civile, le famiglie, la scuola e la comunità”.

Si parte con l’iscrizione a titolo gratuito per 45 donne da lunedì 11 marzo: quattro sessioni con attestato finale. I corsi, oltre che da D’Elia, saranno tenuti dal tecnico della Nazionale di pugilato Francesco Stifani, dal kikboxer pro Sany Jobe e dal pugile pro Giuseppe Carafa.

Per aderire, scrivere lifeplanet2006@gmail.com

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter