Il consigliere regionale in visita da Spina Sapori di Puglia: «Tutelare e valorizzare le eccellenze locali»

Da sinistra: Antonio Spina, Gianluca Bozzetti, Giampiero Spina[/caption]

Ieri mattina, il consigliere regionale pugliese Gianluca Bozzetti (Movimento 5 Stelle) ha fatto visita all’azienda Spina Sapori di Puglia ed è rimasto piacevolmente impressionato. Queste le sue parole a margine:

Questa mattina (ieri, ndr) sono recato a Oria per visitare un’eccellenza tutta nostrana; l’azienda è la “Spina Antonio – Produzione Artigianale Sottoli e Sottaceti” che dal 1966 porta sulle nostre tavole la qualità e la bontà dei nostri prodotti locali. Ho avuto l’onore di conoscere l’intera famiglia Spina, dal padre fondatore Antonio Spina (detto Tonino) alla moglie, la signora Rosaria (che era intenta a confezionare squisite prelibatezze) e ai figli che oggi gestiscono tutt’insieme e con la stessa passione di 50 anni fa l’azienda di famiglia. Grazie ad uno di loro, Giampiero Spina che mi ha fatto da Cicerone per tutta la mattinata, ho potuto conoscere ed apprezzare una realtà che rende onore non solo agli oritani ma anche a tutta la nostra Provincia, Regione e Paese, perché i loro prodotti (più di 100 tra melanzane, peperoni, pomodori secchi, lampascioni, carciofi, ecc. con ricette sott’olio, sott’aceto, in agrodolce, al naturale, grigliate, creme spalmabili, ecc.) oggi arrivano anche sulle tavole di oltre 15 Paesi Europei e presto anche oltre.

Con un laboratorio artigianale di otre 3000 mq, 20 dipendenti, l’azienda Spina, grazie anche all’unità famigliare e all’estro imprenditoriale di Giampiero, continua ad essere in costante crescita, nonostante la crisi economica e nonostante proprio la Regione Puglia, attraverso la mancata realizzazione di molte misure di sostegno all’imprenditoria agricola previste dal PSR, abbia messo in seria difficoltà gli investimenti dell’azienda.

Questa è una delle tante aziende virtuose presenti sul territorio brindisino e pugliese. Tali imprese continuano a costituire il motore trainante della nostra economia. Sono sempre più convinto che siano queste infatti le realtà che dobbiamo tutelare attraverso misure regionali e nazionali di sostegno alle imprese, esempi da portare agli onori in quanto forieri di economia per le nostre terre, reddito e occupazione per le nostre genti, buona gestione e tutela dei prodotti locali per le nostre campagne.

Tuteliamo e valorizziamo le eccellenze locali!”

 

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter