Progetto legalità: la polizia locale in campo contro il cyberbullismo, un fenomeno purtroppo sempre più diffuso



Da qualche giorno a questa parte è ufficialmente partito il progetto “Legalità e cyberbullismo”, che vede la polizia locale di Francavilla Fontana impegnata nelle scuole, oltre che nel Comando di via San Vito, per mettere in guardia soprattutto le giovani generazioni da un fenomeno sempre più diffuso: quello, appunto, del bullismo virtuale che ha purtroppo, sempre più spesso, nefaste ripercussioni nella vita reale di tutti i giorni.Si tratta di un progetto pilota, che vede impegnati impegnati ufficiali e sottufficiali della Municipale, grazie al quale si punta a diffondere l’educazione civica e il rispetto delle regole, oltre che – ovviamente – la prossimità dell’Istituzione ai cittadini e ai loro problemi quotidiani.

Quest’anno sono state e saranno coinvolte, fino al termine dell’anno scolastico le classi di terza media (scuola secondaria di primo grado), le quarte e le quinte classi delle elementari (scuola primaria). Dopo questa fase sperimentale, ma già piuttosto collaudata e partecipata da alunni e personale scolastico, nei prossimi anni l’iniziativa sarà ulteriormente sviluppata ed estesa anche ad altri ambiti e ad altre realtà della popolazione. L’obiettivo dichiarato è quello di mettere in campo, al servizio dei cittadini, una rete solidale che consenta di prevenire e meglio reprimere fenomeni in grado di procurare particolare allarme sociale.

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter