Inserisce la scheda Sim personale in uno smartphone rubato: denunciata 35enne


Ha inserito la propria Sim card in un telefono che in precedenza era stato rubato da qualcuno a una studentessa. I carabinieri della Stazione Brindisi Centro hanno denunciato a piede libero, per ricettazione, una 35enne brindisina. La donna ha già precedenti per lo stesso reato. Lo smartphone era stato rubato a una 16enne nella serata del 27 gennaio scorso durante una serata con amici. Gli accertamenti dei militari, a seguito della denuncia da parte della proprietaria, hanno consentito di stabilire come la 35enne brindisina avesse cominciato a utilizzare l’apparecchio dal 18 febbraio con una scheda utente a lei intestata. Il cellulare è stato dapprima sequestrato, poi riconsegnato all’avente diritto.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter