Campo da golf e poliambulatorio, protocollati i quesiti referendari per il vaglio d’ammissibilità


Stamane (lunedì 29 luglio) l’avvocato Euprepio Curto ha protocollato in Comune due quesiti per una proposta di referendum consultivo popolare (ai sensi dell’articolo 48, comma 4, dello Statuto comunale) per sapere quale sia l’orientamento dei cittadini in merito alla realizzazione di un poliambulatorio in zona industriale e di un campo da golf in zona Betania, tra le campagne di Francavilla Fontana lungo la direttrice Ceglie Messapica.Curto si rivolge ad Antonello Denuzzo interpellandolo nella sua duplice qualità di sindaco ed esperto (nominato dalla precedente consiliatura) in seno alla Commissione comunale ad hoc affinché esprima il preventivo giudizio di ammissibilità referendaria.Ed ecco, dunque, i quesiti formulati, redatti e presentati da Curto:

REFERENDUM N. 1

Titolo

Realizzazione Poliambulatorio in  Francavilla Fontana – Via Grottaglie – Zona Pip – In deroga NTA – Sussistenza Interesse Pubblico – Art. 14 DPR  380/2011.

Quesito

“Volete voi che il Consiglio comunale di Francavilla Fontana si pronunci, in deroga all’attuale strumento urbanistico,  a favore della realizzazione di un poliambulatorio allocato in via Grottaglie – Zona Pip, in quanto preminente un rilevante interesse pubblico?”

***

REFERENDUM N. 2

Titolo

Realizzazione di un campo da golf in Francavilla Fontana – Via per Ceglie Messapica  – Zona Betania.

“Volete voi che il Consiglio comunale di Francavilla Fontana si pronunci  a favore della realizzazione di un campo da golf sulla via per Ceglie Messapica – Zona Betania?”

Nel caso la Commissione esprima parere favorevole circa l’ammissibilità, il proponente chiede di sapere a quanto corrisponda il “ventesimo dei cittadini residenti aventi diritto al voto” – previsto dallo stesso Statuto – per stabilire il numero di firme necessarie alla presentazione della richiesta referendaria.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter