Infarto in autostrada, uomo salvo anche grazie a poliziotto francavillese


Un uomo di 58 anni, colto da malore (infarto) in autostrada, deve la sua vita anche a un giovane poliziotto francavillese.

Danilo N., agente della Polstrada sezione Modena Nord in Emilia Romagna è stato ieri (31 luglio 2019) tra i protagonisti del salvataggio di un automobilista, residente a Verona, in una stazione di servizio in località Campogalliano Est sulla A22.

Gli agenti della Stradale, che presidiavano il casello, hanno ricevuto dalla sala operativa l’istruzione di raggiungere quanto prima un Autogrill poco distante. Il francavillese e il suo collega di turno si sono fiondati sul posto, dove hanno trovato già personale del 118.

Grazie alle loro conoscenze specifiche, frutto di studio e corsi specializzanti, i poliziotti hanno dato manforte al personale sanitario e contribuito – dopo ben 45 minuti di tentativi – a rianimare la persona andata in arresto cardiaco, che era a terra e priva di conoscenza.

Fondamentale si è rivelato l’impiego del defibrillatore semiautomatico in uso alla stazione di servizio, oltre alle tecniche di compressione toracica e cardiopolmonari esterne praticate dagli operatori al 58enne.

Quest’ultimo, acciuffato – come si suol dire – per i capelli, è stato poi trasportato d’urgenza in ospedale a Baggiovara, con l’autoambulanza “scortata” e agevolata fino a destinazione dall’auto della Stradale condotta, a sirene spiegate, dal giovane agente francavillese.

Grazie anche al suo intervento, il paziente se la caverà.

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter