Sul parabrezza la copia falsa di un pass disabili appartenuto alla nonna: denunciato 41enne


Godeva ingiustamente dei vantaggi giustamente riservati alle persone disabili pur essendo, almeno all’apparenza e carte alla mano, in perfetta salute: un 41enne francavillese è stato denunciato nei giorni scorsi dalla polizia locale di Francavilla Fontana, impegnata da qualche tempo in uno specifico servizio preventivo-repressivo di controllo dei veicoli in sosta, al fine di rilevare eventuali illeciti (assicurazione e revisione scaduta, ecc.). E così, durante un giro di perlustrazione in centro, è emerso come su di un’auto parcheggiata in centro fosse esposto un contrassegno – privo di sigillo rifrangente – risultato falso in quanto falsificato: di altro non si trattava, infatti, se non di una fotocopia ad alta definizione di un pass originale, risultato essere appartenuto alla nonna dell’intestatario dell’auto. Di qui gli accertamenti del caso e la conseguente denuncia a piede libero per falsità materiale e uso di atto falso. Il contrassegno invalidi, infatti, è strettamente personale e non cedibile né utilizzabile da terzi, per giunta associato a uno specifico e unico mezzo di locomozione.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter