Sequestra la compagna, la segrega nella stanza di un B&B e la picchia: arrestato

I carabinieri della Stazione di Fasano e della Sezione radiomobile della Compagnia fasanese hanno tratto in arresto, per maltrattamenti in famiglia, lesione personale, sequestro di persona e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, un 26enne residente nella Città della Selva.Il giovane, nella mattinata del 27 novembre, è stato rintracciato, su richiesta telefonica della sua compagna, nei pressi di un bed & breakfast, dove, dalla nottata e sino alla richiesta d’intervento, ha tenuto segregata in una stanza la donna, colpita ripetutamente al capo con dei pugni e minacciata con un coltello da cucina, dopo che la stessa gli aveva comunicato l’intenzione di lasciarlo.

La vittima è stata trasportata dal personale del 118 presso l’ospedale di Ostuni da dove è stata dimessa con una prognosi di 10 giorni per le contusioni riportate. Le immediate indagini hanno fatto emergere ripetute violenze psichiche, fisiche e verbali in danno della ragazza già dallo scorso mese di ottobre. Nel corso delle perquisizioni domiciliare e personale, il 26enne è stato po trovato in possesso di 8 grammi circa di “marijuana”, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e la somma contante di 1.041 euro ritenuta provento dell’attività illecita, il tutto sottoposto a sequestro. Su disposizione dell’Autorità giudiziaria, al termine delle formalità rito, l’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter