Addio a Minguccio Marraffa: portò il ciclismo a Francavilla. Il ricordo del Team Fuorisoglia

Venerdì sera è venuto a mancare Domenico Marraffa, che tutti conosceranno per la sua storica attività di autoricambi, ma non solo. Domenico, chiamato da tutti Minguccio, è colui che ha portato il ciclismo a Francavilla, è stato il precursore, iniziò negli anni ’70, quando la pratica del ciclismo era solo cosa da televisione e piano piano creò un movimento che oggi conta centinaia di praticanti. I ciclisti di Francavilla sono tutti “figli” suoi. Negli anni ha organizzato gare, eventi e fatto da sponsor a numerose corse e società che si sono susseguite. Una grande perdita per tutto il popolo sportivo e non solo…

Il Team Fuorisoglia lo vuole ricordare con questo pensiero:

“Un amico è colui che ci ha visto crescere nel mondo del ciclismo, lui è stato l’amico che ci ha visti cadere e ci ha aiutato a rialzarci, insomma è parte di noi. Così, quando una persona come lui viene a mancare per sempre è terribile perché viene a mancare un grande punto di riferimento nel mondo del ciclismo e vogliamo che tutti i ciclisti sappiano quanto è stato importante per noi, chi era, chi era veramente, senza lasciare niente al caso. Lui è stato l’emblema del ciclismo nel nostro paese e non solo. Senza lasciare che altri parlino di quello che faceva, come si comportava, ma soprattutto vorremmo che tutti sapessero gli aneddoti più divertenti, dolci, quelli che fanno capire quanto era importante per noi e per chi ha avuto l’onore di pedalare al suo fianco.

Ciao, Minguccio Maraffa”

Arcangelo Roma

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter