Le maestre ritornano dal Piemonte, ma i genitori storcono il naso. E mettono in “quarantena” i figli


Strana situazione quella venutasi a creare nella scuola dell’infanzia “Collodi” dell’Istituto comprensivo “Dante Alighieri” di Villa Castelli: in sostanza, i genitori di 24 bambini hanno deciso di tenere a casa per due settimane i loro figli. Il motivo? È presto spiegato: durante le vacanze di Carnevale, due insegnanti di quel plesso sono state in vacanza in Piemonte e il che ha un po’ allarmato mamme e papà a causa della diffusione in quella regione del Coronavirus. Le maestre li hanno rassicurati col dire di essere fuori pericolo, di non avvertire alcun sintomo del COVID-19. Rassicurazioni, le loro, che non sono state ritenute sufficienti: qualcuno ha chiesto, a tal proposito, delle rassicurazioni mediche, magari un certifcato, e non basate sulla semplice fiducia. Di qui, appunto, la decisione drastica: o la quarantena la fate voi oppure la imponiamo ai nostri bambini, tenendoli a casa per un arco temporale di due settimane. E così stanno facendo.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter