«Vado a trovare mio padre in ospedale», ma era una fesseria: denunciato automobilista


«Sono venuto da Erchie a Francavilla Fontana per far visita a mio padre ricoverato in ospedale». Ha detto così un cittadino ercolano ai carabinieri della Compagnia della Città degli Imperiali che, come da prassi in questo periodo, gli hanno chiesto conto del suo essere in giro. I militari dell’Arma hanno inizialmente dato credito alla versione dell’automobilista, ma poi hanno informato dei fatti i loro colleghi di Erchie, i quali sono andati a controllare a casa dell’uomo e hanno scoperto come suo padre si trovasse regolarmente a casa, peraltro in buone condizioni di salute. Di qui, a carico del conducente, due denunce: una per aver violato il Dpcm anti-Covid-19 del Governo, un’altra per falso.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter