Guardia di finanza sequestra 2.100 prodotti: non erano conformi al Codice del consumo

Codice del consumo e quindi tutela dei consumatori, questi sconosciuti. La guardia di finanza del Comando provinciale di Brindisi ha sequestrato 2.100 prodotti non conformi tra bigiotteria, accessori d’abbigliamento e prodotti di cancelleria: spesso, sulle confezioni non erano indicate le informazioni minime richieste come necessarie dalla normativa, comprese quelle in lingua italiana.

Dopo le segnalazioni alle Autorità competenti, scatteranno le sanzioni amministrative del caso. Sono anche in corso dei controlli di natura fiscale.

Dal mese di gennaio a oggi le violazioni al Codice del consumo riscontrate dalle fiamme gialle hanno condotto al sequestro di circa 21mila prodotti in vari settori merceologici.

Le attività dei finanzieri tendono a tutelare soprattutto chi acquista, contrastando la vendita di oggetti non conformi agli standard di legge. Qualcosa che protegge anche i venditori onesti e garantisce un’equa concorrenza di mercato.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter