La riflessione di un lettore: “Il confronto tra il centro storico di Cisternino e quello di Oria è improponibile, qui si campa solo di promesse”

Si riporta qui di seguito la riflessione di Roberto Carbone, un cittadino di Oria:

Salve, vorrei esprimere i miei sentimenti nella speranza di creare un pensiero di crescita per il nostro paese.

Negli ultimi anni ho assistito a vari slogan pre-elettorali tali da farmi credere in un rilancio della nostra cittadina dal punto di vista turistico, ma ahimè ho avuto tante delusioni, enormi delusioni.

Sono stato quattro fa giorni poche ore, di mattina, a Cisternino e vi posso assicurare che ha un bel centro storico, piccolo, pulito. Nulla di che da visitare, ma politicamente è riuscito ad entrare nel turismo internazionale:

– curato dall’amministrazione comunale;

– in pratica super pulito perché in ogni dove è in giro sempre un mezzo con un operatore ecologico (grande Piero) che dà il suo contributo con grande grinta;

– vi assicuro, anche l’altro ieri, 6 ottobre, pieno di turisti… Pullman dalla Germania, solitari olandesi, norvegesi, tedeschi e altro in giro a fotografare. Ciò che nel nostro centro storico di Oria sarebbe niente, lì invece è tutto.

Ma, la cosa assurda, per me, inaspettata o essendovi non abituato, o per meglio dire incredibile è stata la presenza di tre tecnici comunali che meticolosamente davano direttive ad un’azienda per la messa in opera di un cavo per l’energia elettrica da posare ed insistevano sul mettere il cavo e le cassette di derivazione in maniera meticolosa…

Sono rimasto di stucco per la professionalità, per il pensiero che lo tramutano in sentimento pubblico e lo fanno personale, inoltre io personalmente non ho mai visto un tecnico comunale nella nostra Oria in giro per dare direttive o seguire lavori pubblici.

Sono deluso dell’operato oritano, ma nonostante ciò spero in una rivalsa totale… Le prossime elezioni? Solo promesse?

Spero di no, spero nei fatti, spero in una ZTL vera che prenda corso Umberto, via Roma, ecc. Vorrei dei fatti concreti e… Noi oritani abbiamo i mezzi ma non la caparbietà di raggiungere l’obiettivo….

La parola spetta ai finti politici che si presentano ogni volta, che ci riempiono di cose campate in aria….
Meditate cari concittadini, meditate!”

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter