Nuovi alberi in arrivo in via Argentina nei pressi del palasport: 20 ciliegi giapponesi

Lunedì 12 dicembre alle 10.30 in via Argentina, nei pressi del Palazzetto dello Sport, è in programma una giornata dedicata alla piantumazione di nuovi alberi.

L’iniziativa, a cura dell’Assessorato all’Ambiente e al Verde Pubblico, coinvolgerà attivamente le studentesse e gli studenti degli Istituti Comprensivi che per una mattina potranno cimentarsi con la messa a dimora di nuovi arbusti ed esprimere riflessioni sull’ambiente.

La manifestazione – spiega l’Assessore all’Ambiente Giuseppe Ricchiuti – doveva svolgersi originariamente in occasione della Giornata dell’Albero, ma abbiamo preferito rinviare a causa dei fatti di cronaca avvenuti in Città.

Giuseppe Ricchiuti

Saranno 20 i nuovi innesti che trasformeranno via Argentina, strada divenuta punto di riferimento per gli appassionati di sport, in un viale alberato più accogliente.

Abbiamo scelto di piantare – prosegue l’Assessore Ricchiuti – dei Prunus Kanzan, ovvero i ciliegi giapponesi, perché compatibili con il contesto urbano per via del loro apparato radicale poco esteso che non danneggerà marciapiedi e manto stradale. Una volta cresciuti questi alberi renderanno la strada un viale ricco di fascino, in particolare nel periodo della fioritura.

Studentesse e studenti pianteranno 20 ciliegi giapponesi, che, non solo arricchiranno il patrimonio verde della Città, ma daranno un tocco di colore alla strada.

Con questi 20 alberi – conclude l’Assessore Ricchiuti – sale a 130 il numero delle nuove piantumazioni avvenute negli ultimi 4 anni. Se a questi sommiamo i 76 del quartiere San Lorenzo superiamo quota 200, un numero considerevole se si tiene presente la dotazione importante già presente in Città. In questo percorso è di fondamentale importanza coinvolgere le nuove generazioni perché il futuro passa dalle loro mani e dalla capacità di vivere in armonia con l’ambiente.

All’iniziativa interverranno il Sindaco Antonello Denuzzo e gli Assessori Giuseppe Ricchiuti e Sergio Tatarano.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter