Cosa visitare a Brindisi nel 2023

Brindisi, uno dei capoluoghi provinciali della regione Puglia, è ricca di attrazioni e meraviglie a cielo aperto grazie ad una tradizione millenaria. L’intera provincia di Brindisi è costellata di luoghi e monumenti di importanza storica, dal mare all’entroterra, a testimonianza delle antiche occupazioni commerciali, militari e di trasporto della regione.

Grazie al suo grande porto naturale, la città di Brindisi è stata un punto di transito per i viaggiatori provenienti da tutto il Mediterraneo fin dall’antichità, molto prima dei Romani. Questo ha permesso alla città di Brindisi di stabilire relazioni e scambi commerciali con diversi popoli fin dall’antichità, assorbendo le loro culture, lingue e tradizioni.

Naturalmente, tra le cose migliori da fare a Brindisi durante le vacanze ci sono le belle passeggiate nel centro della città e lungo la costa, le visite ai luoghi e ai locali, le passeggiate nei borghi e nei centri storici. Le visite ai siti archeologici, le gite in barca e i bagni di sole, gli eventi in spiaggia, le sagre di paese, i festival, i concerti e molto altro ancora, fanno parte di una bella vacanza.

Con quasi 100.000 abitanti, Brindisi è una delle città più antiche e popolose del Salento. Grazie a queste caratteristiche, è una provincia ricca di eventi, attività e attrazioni.

Passeggiando per le strade di Brindisi la mattina presto, si può vivere il meglio della città in un contesto tipicamente mediterraneo, dove tra cittadini impegnati nella loro vita quotidiana e turisti in cerca di un punto d’incontro, la colazione è la cosa da fare prima di prepararsi per quello che hanno da fare durante il giorno.

L’aeroporto di Brindisi (o Aeroporto del Salento) è senza dubbio il modo più pratico e veloce per raggiungere il centro città da qualsiasi parte d’Italia o dall’estero. Dall’aeroporto è possibile noleggiare un’auto o uno scooter, prendere un taxi o uno degli autobus per raggiungere il centro di Brindisi. Appena arrivati a Brindisi ci si rende conto che c’è molto da fare e si capisce che un weekend non è sufficiente per vedere tutto.

Tuttavia, è possibile visitare il centro storico in pochi giorni per vedere bene la città di Brindisi e visitare le sue principali attrazioni.

Le 3 cose da non perdere in vacanza a Brindisi sono:

·       Piazza Duomo e la Cattedrale

·       Il porto di Brindisi

·       La colonna romana

Piazza Duomo e la Cattedrale

Piazza Cattedrale è la più antica della città e una delle più belle dal punto di vista architettonico e storico. I palazzi che circondano la magnifica piazza presentano chiare tracce di origine medievale e romana. Il Duomo è uno dei palazzi medievali di Piazza Duomo a Brindisi, conosciuto anche come Duomo del Visitatore dai brindisini.

Porto di Brindisi

Il porto di Brindisi è uno dei porti più antichi del Mediterraneo, uno dei più trafficati d’Italia e uno dei più importanti porti turistici.

Il porto è un hub che collega Grecia, Croazia, Albania, Turchia e altre importanti città portuali della penisola italiana. Una caratteristica del Porto di Brindisi è la qualità della conservazione del suo patrimonio storico e artistico.

Percorrendo Viale Regina Margherita, si può passeggiare lungo le banchine del porto turistico, ammirando il Monumento ai Marinai, il Forte a Mare, la Scalinata di Virgilio e le Colonne Romane.

Lungo il percorso, ci si può rilassare e abbandonarsi a bar, pasticcerie, gelaterie o ristoranti che sapranno soddisfare le aspettative dei palati più esigenti, e dove potrai anche rilassarti giocando al gioco crazy time.

Colonna romana

Nei pressi del porto di Brindisi, a pochi passi dalla cattedrale, si trovano le due colonne romane che rappresentano il simbolo della città di Brindisi. Ad oggi, solo una delle due colonne è visibile dall’esterno.

L’altra si trova nei pressi di Palazzo Granafei Nervegna, dove sono conservati numerosi reperti romani, il capitello originale delle due antiche colonne romane e molti altri reperti storici di epoche diverse.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter